This content is not available in your region

Stai Uniti: Ovest in fiamme, pompieri in aiuto da Australia e Nuova Zelanda

Access to the comments Commenti
Di Euronews
Stai Uniti: Ovest in fiamme, pompieri in aiuto da Australia e Nuova Zelanda

<p>Quasi 19mila chilometri quadrati di vegetazione in fiamme. Gli Stati Uniti affrontano una delle peggiori stagioni degli incendi della loro storia. Un record assoluto per lo Stato di Washington dove è stato dichiarato lo stato di emergenza: 200 abitazioni sono andate distrutte e oltre 12mila sono minacciate dalle fiamme. 29.000 pompieri sono al lavoro in cinque Stati.</p> <p>“Stiamo aggredendo il fronte delle fiamme cercando di contenerlo con barriere o costruzioni. E continuiamo a fare progressi – spiega il capo delle operazioni, Todd Pechota – Ma ancora una volta, come ho già detto: bisogna affrontare questi incendi come se mangiassimo un elefante, un morso alla volta. E c‘è ancora molto da mangiare”.</p> <p>13 vigili del fuoco hanno perso la vita nell’ultima settimana e la Casa Bianca ha mobilitato l’esercito. In aiuto dei colleghi americani sono arrivati anche decine di vigili del fuoco da Australia e Nuova Zelanda. </p> <p>Oltre 5mila persone sono state evacuate dalle loro case e anche il Canada prepara un piano di sgombero.</p> <p>Al confine meridionale del fronte degli incendi, in California, vengono usati i cannoni ad acqua che solitamente servono a produrre la neve artificiale nella stagione invernale.</p>