ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Kiev celebra l'Indipendenza dell'Ucraina, mentre Donetsk manifesta a sostegno dei ribelli

L’Ucraina ha celebrato il 24esimo anniversario dell’Indipendenza con una parata militare nel centro di Kiev. “Indipendenza che il Paese deve ancora

Lettura in corso:

Kiev celebra l'Indipendenza dell'Ucraina, mentre Donetsk manifesta a sostegno dei ribelli

Dimensioni di testo Aa Aa

L’Ucraina ha celebrato il 24esimo anniversario dell’Indipendenza con una parata militare nel centro di Kiev. “Indipendenza che il Paese deve ancora difendere”, come ha sottolineato il presidente Petro Poroshenko nel suo discorso in cui ha accusato Mosca di aver inviato recentemente tre grandi convogli militari ai ribelli filorussi nell’Est.

“Siamo nel nostro Paese e lo difenderemo – dice un soldato -. Quella di oggi è una celebrazione simbolica per tutti i cittadini. Abbiamo ottenuto l’indipendenza nel 1991 e penso che verrà il tempo in cui festeggeremo un altro ‘Giorno dell’Indipendenza’, o ‘Giorno della Vittoria’”.

“Forse un paio di anni fa non avevamo lo stesso spirito patriottico di oggi – confida una ragazza – Questa giornata è diventata una celebrazione, la più importante e significativa dell’anno”.

L’altra faccia del Paese è Donetsk, nel Donbass. Qui, i residenti si sono riuniti per dimostrare a sostegno dei ribelli filorussi, contro il governo di Kiev.

“Vogliamo che capiscano che noi, il Donbass, siamo uniti, siamo già una repubblica unitaria – è il parere di una residente – E apprezziamo la nostra gente, i nostri figli. Devono tenere le loro mani fuori dalla nostra Repubblica”.

Le fa eco un’altra intervistata: “Mi dispiace per gli ucraini perché non capiscono molte cose. Di noi, hanno una percezione distorta. E la cosa più terribile sono le bugie. Ma un giorno la verità verrà a galla”.

La tregua istituita con gli accordi di Minsk di febbraio viene ormai violata quotidianamente. Dall’inizio del conflitto in Ucraina sono morte oltre 6.800 persone, per la maggior parte civili.