ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

È emergenza umanitaria in Yemen. L'allarme dell'Onu

Una nuova crisi umanitaria bussa alle porte dell’Occidente. Nello Yemen, collassato da mesi dallo scontro tra sciiti e sunniti, manca cibo, acqua

Lettura in corso:

È emergenza umanitaria in Yemen. L'allarme dell'Onu

Dimensioni di testo Aa Aa

Una nuova crisi umanitaria bussa alle porte dell’Occidente. Nello Yemen, collassato da mesi dallo scontro tra sciiti e sunniti, manca cibo, acqua potabile, medicinali. Milioni di persone a rischio, i bambini soprattutto.
L’allarme lanciato dal direttore del Programma alimentare mondiale, agenzia delle Nazioni Unite, non lascia spazio a dubbi. Non c‘è tempo da perdere.

Secondo l’agenzia Onu: 13 milioni sono le persone colpite dalla crisi, almeno sei milioni vivono in una situazione di estrema difficoltà.

I più vulnerabili come sempre i bambini, si stima che oltre un milione siano affetti da malattie dovute alle carenze nutrizionali.

La direttrice del Programma alimentare mondiale, Ertharin Cousin, in una visita di tre giorni ha percorso le aree più critiche dello Yemen, venendo a contatto con le realtà più sensibili.

Il primo cargo con aiuti umanitari Onu è approdato in Yemen il 21 luglio, ma non basta mandare cibo e medicinali, come sottolinea la Cousin:

Ertharin Cousin:

“A causa delle difficoltà, la popolazione manca dei generi di prima necessità e i bambini soffrono di questa malnutrizione cronica. Senza acqua potabile, carburante, cibo siamo al limite di un dramma umanitario. Speriamo vivamente che i partiti coinvolti nel conflitto capiscano che la gente non puô attendere una soluzione politica.
Abbiamo bisogno di corridoi umanitari per raggiungere il maggior numero di persone”.

Un’operazione umanitaria di sei mesi, dal costo di oltre 280 milioni di euro finanziata dall’agenzia Onu partirà a settembre.