ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Siria: decapitato archeologo a Palmira

Nuovo orrore dell’Isil in Siria. Il direttore delle Antichità di Palmira è stato decapitato e il suo corpo è stato appeso a una colonna della storica

Lettura in corso:

Siria: decapitato archeologo a Palmira

Dimensioni di testo Aa Aa

Nuovo orrore dell’Isil in Siria.
Il direttore delle Antichità di Palmira è stato decapitato e il suo corpo è stato appeso a una colonna della storica città.
Le immagini sono state fatte circolare su siti legati all’estremismo islamico.

Khaled Asaad aveva 82 anni e per oltre 50 aveva ricoperto la prestigiosa carica, partecipando a convegni all’estero e collaborando con esperti occidentali. Una colpa, secondo i jihadisti, che lo hanno arrestato come uomo di regime e interrogato per più di un mese.

Il sito archeologico di Palmira, riconosciuto dall’Unesco patrimonio mondiale dell’umanità, è nelle mani del sedicente Stato Islamico da fine maggio e si teme che i miliziani possano distruggere le rovine, come hanno fatto con alcuni siti iracheni.