ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Atletica: Coe è il nuovo Presidente dell'IAAF, battuto Bubka

Sebastian Coe è il nuovo Presidente della Federazione Internazionale di Atletica Leggera. Il 58enne britannico, il cui mandato durerà 4 anni, ha

Lettura in corso:

Atletica: Coe è il nuovo Presidente dell'IAAF, battuto Bubka

Dimensioni di testo Aa Aa

Sebastian Coe è il nuovo Presidente della Federazione Internazionale di Atletica Leggera. Il 58enne britannico, il cui mandato durerà 4 anni, ha battuto per 23 voti l’ucraino Sergey Bubka, prendendo il posto di Lamine Diack.

“L’ho sempre detto: l’atletica è lo sport numero 1”, spiega Coe. “E io sono contentissimo d’esserne Presidente. Faro’ tutto il possibile per essere sicuro che questo sport mantenga i valori, la forte eredità e le solide basi che il Presidente Diack mi ha lasciato”.

Coe ha un passato da atleta di successo. Campione Olimpico dei 1500 metri a Mosca ’80 e Los Angeles ’84, nella sua carriera ha stabilito dodici record mondiali. Il britannico ha guidato inoltre il comitato organizzatore dei Giochi Olimpici di Londra 2012.

Coe si è detto entusiasta di questa nuova sfida, nonostante prenda in mano le redini della federazione in un momento tutt’altro che semplice. Solo qualche giorno fa il giornale britannico Sunday Times e la tv tedesca ARD hanno sollevato un polverone. Secondo i due media, da uno studio sarebbe emerso che una percentuale tra il 29-34% degli atleti partecipanti ai Mondiali di Daegu 2011 avrebbe confessato di aver fatto uso di doping alla federazione, con quest’ultima che avrebbe insabbiato il tutto. Coe, che in campagna elettorale aveva promesso tolleranza zero e la costituzione di una commissione antidoping indipendente, avrà un compito davvero arduo.