ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Alla National Gallery i suoni dal pennello

Lettura in corso:

Alla National Gallery i suoni dal pennello

Dimensioni di testo Aa Aa

Alla National Gallery di Londra si tenta un nuovo esperimento: in sei camere insonorizzate si ascolta la colonna sonora che certi quadri hanno

Alla National Gallery di Londra si tenta un nuovo esperimento: in sei camere insonorizzate si ascolta la colonna sonora che certi quadri hanno ispirato. La nuova mostra s’intitolata ‘Soundscapes’ ed è un ambizioso progetto che punta a rimodulare la comunicazione di una intera collezione.

Sei pitture sono accompagnate dall’opera sonora di un compositore.

Il compositore Nico Muhly attivo a New York si è dedicato ad una pala d’altare del XIV secolo che accompagnava le preghiere di re Riccardo III.

Il premio Turner Susan Philipsz ha creato questo accompagnamento audio per ‘Gli Amabsciatori’, doppio ritratto del XVI secolo di Jean de Dinteville, e di Georges de Selve firmato da Hans Holbein il Giovane.

Il cmusicista franco-libanese Gabriel Yared ha scelto le “Bagnanti” di Paul Cezanne.

Ispirandosi all’strattismo di Cézanne, Yared lavora sul posizionamento dei diversi strumenti e lascia ampia libertà d’interpretazione al pubblico.

La mostra ‘Soundscapes’ è aperta alla National Gallery di Londra fino al 6 settembre 2015.