ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Ungheria: non solo musica, lo Sziget festival fa bene al turismo

Lettura in corso:

Ungheria: non solo musica, lo Sziget festival fa bene al turismo

Dimensioni di testo Aa Aa

Negli ultimi anni si è trasformato in un grande evento internazionale e attira migliaia di turisti a Budapest. È il festival ungherese Sziget, sull’isola di Obuda sul Danubio.
L’edizione di quest’anno, la 23esima, è stata chiamata “isola della libertà” e si tiene dal 10 al 17 agosto.

Molti ne approffittano per visitare la capitale ungherese, dove è schizzata l’offerta di appartamenti in affitto: sono circa 4000.

“Sicuramente ci sono molte cose da fare al festival Sziget”, dice un turista australiano, “ma si deve anche visitare la città, perché è vicina ed è meravigliosa, così bella!”.

I turisti arrivati per lo Sziget possono usufruire anche di sconti sul trasporto pubblico e sulle visite ai monumenti.
Il festival favorisce anche gli affari per pub e bar, affollati prima durante e dopo la kermesse musicale.

“Questo è un posto che già funzionava bene, ma negli ultimi giorni grazie allo Sziget molte persone hanno fatto un salto qui prima che il Festival cominciasse”, afferma il proprietario di un bar.

Budapest e l’Ungheria sono diventate mete sempre più apprezzate. Nel 2014 il settore del turismo ha registrato cifre record.

Andrea Hajagos, euronews: “I proprietari di pub non possono lamentarsi del fatto che negli ultimi anni lo Sziget porti via loro gli ospiti. Anzi molti di loro traggono vantaggio dall’evento”.