ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Nel museo a quattro zampe

Lettura in corso:

Nel museo a quattro zampe

Dimensioni di testo Aa Aa

A Berlino il Kupferstichkabinett, il museo delle stampe, è normalmente vietato ai cani, ma quest’estate si cambia musica e una mostra invita i nostri

A Berlino il Kupferstichkabinett, il museo delle stampe, è normalmente vietato ai cani, ma quest’estate si cambia musica e una mostra invita i nostri amici a quattro zampe nelle sale della collezione.

In un primo momento il museo aveva programmato quattro serate speciali in cui i padroni dei cani e i loro animali potevano venire a vedere la mostra. Ma visto il successo d’iscrizioni l’iniziativa è stata prolungata. Le uniche limitazioni sono la taglia del cane che non puo’ essere piu’ alto di 50 cm e il numero massimo di 50 cani per volta nelle sale.

Il miglior amico dell’uomo ispira da sempre l’arte immortale, basta pensare alle tele di Agostino Carracci, Albrecht Dürer, Rembrandt, Adolph Menzel, Otto Dix, Dieter Roth fra gli altri.

E nelle sale si sono viste un po’ tutte le razze sia dal vivo che nei quadri. Peraltro alcune delle opere esposte erano all’altezza del cane cosi’ che i quattrozampe potevano anche dare un’occhiata ai loro simili dipinti.

La mostra resta aperta fino al 20 settembre e naturalmente i cani non pagano il biglietto d’ingresso.