ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Dopo 5 settimane riapre la Borsa di Atene: -16%. Sprofondano le banche

Lettura in corso:

Dopo 5 settimane riapre la Borsa di Atene: -16%. Sprofondano le banche

Dimensioni di testo Aa Aa

“È come essere all’inferno”, ha detto uno degli operatori che, lunedì, si sono riaffacciati alla Borsa di Atene dopo 5 settimane di chiusura. A fine seduta il listino principale bruciava oltre 16 punti percentuali.

Nessuna sorpresa, considerati i timori per la situazione economica della Grecia. Senza contare che i controlli sui capitali rimangono in vigore e che le regole speciali volute dal governo per la riapertura dei listini limitano di fatto la possibilità di comprare titoli.

“Essendo rimasta chiusa così a lungo – e visti i tanti aspetti della situazione economica ancora poco chiari, nodi che speriamo vengano sciolti presto -, ci aspettavamo che la borsa greca finisse sotto pressione sin dalla riapertura”, afferma ai microfoni di Euronews il presidente della Consob ellenica Konstantinos Botopoulos.

“Permettetemi di dire, però, che questa non era una buona scusa per tenerla chiusa. Chiudere la Borsa equivale a non averla affatto”, aggiunge.

A guidare le perdite sono state le banche, il cui listino di settore ha ceduto addirittura il 30%. Il numero abnorme di ordini di vendita per i prossimi giorni riflettono le paure per la ricapitalizzazione in arrivo, la quale imporrà senza dubbio delle perdite agli azionisti.

“Gli analisti dicono che la raffica di vendite di lunedì era prevedibile. Per la Borsa greca e per l’economia greca nel suo complesso, adesso, è cruciale il fatto che i crolli non vengano accompagnati da un esodo degli investitori stranieri. Il verdetto arriverà nei prossimi giorni”.