ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Turchia, Iran, Grecia ed emergenza migranti: la calda estate europea

E’ tempo di vacanze per le isitituzioni europee. Il momento dell’annuale chiusura dei lavori, però, coincide quest’anno con l’esplosione di diverse

Lettura in corso:

Turchia, Iran, Grecia ed emergenza migranti: la calda estate europea

Dimensioni di testo Aa Aa

E’ tempo di vacanze per le isitituzioni europee. Il momento dell’annuale chiusura dei lavori, però, coincide quest’anno con l’esplosione di diverse crisi:politiche, geopolitiche ed economiche.

L’operazione militare avviata da Ankara al confine tra Siria e Turchia e nel nord dell’Iraq contro Isil e Pkk trova il sostegno della Nato, che però insiste con il Governo di Davutoglu affinchè persista nel processo di pace con i curdi.

L’Iran è, invece, l’altro fronte caldo per Bruxelles. Volata a Teheran Federica Mogherini ha cercato anche di rassicurare i Paesi arabi che l’accordo sul nucleare siglato a Vienna non rappresenti una minaccia alla loro sicurezza.

Sul fronte interno,invece, Bruxelles si trova ancora a fare i conti con il dossier greco, lontano dall’esser stato risolto. Cosi come resta irrisolto anche il nodo migrazione. Se il piano per i ricollocamenti proposto dalla Commissione Ue giace ancora senza l’ok dei 28 Stati membri, a Calais esplode la rabbia dei migranti che invano da mesi cercano di superare il canale della Manica per arrivare nel Regno Unito.