ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

La Isla Mínima: un noir meravigliosamente angosciante

Lettura in corso:

La Isla Mínima: un noir meravigliosamente angosciante

Dimensioni di testo Aa Aa

Questa settimana vi presentiamo ‘La Isla Mínima’, un film noir magnificamente girato da Alberto Rodríguez che ha fatto man bassa ai Goya –

Questa settimana vi presentiamo ‘La Isla Mínima’, un film noir magnificamente girato da Alberto Rodríguez che ha fatto man bassa ai Goya – l’equivalente spagnolo degli Oscar – raccogliendo dieci premi, tra cui Miglior Film e Miglior Regia.

Andalusia, 1980. Due investigatori vengono inviati da Madrid nel profondo sud della Spagna per indagare sulla misteriosa scomparsa di due sorelle. Presto la loro indagine si intreccia con altri casi irrisolti nella regione.

La splendida fotografia cattura nei dettagli la desolazione minacciosa delle paludi andaluse mentre la trama si dipana nella soffocante calura estiva.

Le ipnotiche riprese aeree del fiume tentacolare accentuano il senso d’isolamento della comunità rurale.

Attraverso i due protagonisti, un veterano con metodi ispirati all’epoca di Franco e un giovane ufficiale di polizia desideroso di cambiamento, il regista ritrae un paese rivolto al tempo stesso al passato e al futuro.

‘La Isla Mínima’, un dramma confezionato superbamente da Alberto Rodríguez, vi terrà incollati alla poltrona fino al colpo di scena finale.