ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Hillary Clinton: l'embargo contro Cuba va tolto

Hillary Clinton arriva a Miami e prova a smarcarsi dai candidati alle primarie repubblicane. In una Florida che dista soli 180 chilometri da Cuba e

Lettura in corso:

Hillary Clinton: l'embargo contro Cuba va tolto

Dimensioni di testo Aa Aa

Hillary Clinton arriva a Miami e prova a smarcarsi dai candidati alle primarie repubblicane. In una Florida che dista soli 180 chilometri da Cuba e che per decenni è stata terra di approdo per i ‘balseros’, la candidata democratica si schiera a favore della fine immediata dell’embargo contro l’isola, deciso da Kennedy nel 1962.

“I cubani – ha detto Clinton – hanno aspettato abbastanza a lungo l’arrivo del progresso. Anche molti repubblicani a Capitol Hill iniziano a riconoscere quanto sia urgente andare avanti. Per i loro leader è tempo di salire a bordo o di togliersi di mezzo”.

Soltanto lo scorso venti luglio, dopo più di mezzo secolo di rottura dei rapporti diplomatici, Stati Uniti e Cuba avevano riaperto le rispettive ambasciate e il vessillo dell’isola caraibica era tornato a sventolare a Washington.

Il 14 agosto il segretario di Stato americano John Kerry sarà all’Avana. Ultimo segnale, in ordine di tempo, di una normalizzazione dei rapporti fortemente voluta da Barack Obama e Raul Castro.