ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Turchia, a Istanbul si marcia per la pace tra proteste e scontri

Un’altra giornata di proteste e manifestazioni in tutta la Turchia per dire stop ai raid. A Istanbul scontri tra la polizia e i manifestanti riuniti

Lettura in corso:

Turchia, a Istanbul si marcia per la pace tra proteste e scontri

Dimensioni di testo Aa Aa

Un’altra giornata di proteste e manifestazioni in tutta la Turchia per dire stop ai raid. A Istanbul scontri tra la polizia e i manifestanti riuniti per il funerale di una donna uccisa in un’operazione contro il Fronte Popolare Rivoluzionario di Liberazione. Morto almeno un agente. Numerosi gli arresti. Intanto per le strade della città migliaia di persone hanno sfilato alla marcia per la pace.

“Questa è una dichiarazione della fine del processo di pace da parte del governo turco. Non ci aspettiamo la pace da parte dei sostenitori dell’Isil, o dai poteri locali. Siamo convinti che la pace arriverà dal popolo, dal popolo oppresso di questo paese. Ecco perchè stiamo cercando di sostenere i loro sforzi”,dice quest’uomo

“Siamo qui con alcuni sopravvissuti dell’attacco di Suruc. Siamo in piazza per manifestare per la pace. Vogliamo la pace e siamo contro la guerra”, dice un’altro manifestante.

Dopo l’attentato di Suruc e l’inizio dei bombardamenti da parte di Ankara, si registrano scontri e proteste in molte città della della Turchia. Sono in molti ad essere schierati con i curdi che accusano il governo turco di essere responsabile dell’attacco per non essersi impegnato a sufficienza nella lotta al terrorismo e all’autoproclamato Stato islamico.