This content is not available in your region

Scoppia l'amicizia fra USA e Kenya. Obama oggi in Etiopia

Access to the comments Commenti
Di Diego Giuliani
Scoppia l'amicizia fra USA e Kenya. Obama oggi in Etiopia

<p>Una visita celebrata come un successo, la promessa di potenziare la lotta al terrorismo e l’annuncio che questo è solo l’inizio. Alla cena che ha simbolicamente concluso la due giorni di Obama in Kenya, brindisi e dichiarazioni di amicizia hanno fatto dimenticare le divergenze tra Washington e Nairobi sui diritti degli omosessuali, che erano di nuovo emerse in giornata. </p> <p><blockquote class="twitter-tweet" lang="it"><p lang="it" dir="ltr"><a href="https://twitter.com/hashtag/Obama?src=hash">#Obama</a> in <a href="https://twitter.com/hashtag/Kenya?src=hash">#Kenya</a>, <a href="https://twitter.com/hashtag/Africa?src=hash">#Africa</a> corre. Ma è gelo sui diritti <a href="https://twitter.com/hashtag/gay?src=hash">#gay</a>. Kenyatta, non è nostra priorità <a href="http://t.co/ENI5XE3My7">http://t.co/ENI5XE3My7</a> <a href="http://t.co/kJdGMLkjwt">pic.twitter.com/kJdGMLkjwt</a></p>— Agenzia ANSA (@Agenzia_Ansa) <a href="https://twitter.com/Agenzia_Ansa/status/625014006307258368">25 Luglio 2015</a></blockquote> <script async src="//platform.twitter.com/widgets.js" charset="utf-8"></script></p> <p>Video amatoriali della serata mostrano come Obama e il suo omologo Uhruru Kenyatta si siano anche esibiti in un ballo di gruppo.</p> <p><blockquote class="twitter-video" lang="it"><p lang="en" dir="ltr">I am so proud of and happy for <a href="https://twitter.com/POTUS">@POTUS</a> <a href="https://twitter.com/BarackObama">@BarackObama</a> <a href="https://twitter.com/hashtag/ObamaInKenya?src=hash">#ObamaInKenya</a> <a href="https://twitter.com/hashtag/LipalaDance?src=hash">#LipalaDance</a> <a href="http://t.co/F5VbIftlf2">pic.twitter.com/F5VbIftlf2</a></p>— J. Vernon Moore ✊ (@johnvmoore) <a href="https://twitter.com/johnvmoore/status/625078308439330816">25 Luglio 2015</a></blockquote> <script async src="//platform.twitter.com/widgets.js" charset="utf-8"></script> </p> <p>“Da questa sera, in tutti gli Stati Uniti, gli americani sono più vicini al Kenya – ha detto Obama -. Stiamo imparando a capirci meglio, stiamo trovando nuovi terreni di cooperazione. E se riusciremo a concretizzare quanto emerso nel corso di questa visita, sono convinto che ulteriori traguardi ci attenderanno negli anni a venire. Per i nostri popoli, per i nostri paesi, per la libertà e per la pace”. </p> <p>Più complessa l’acrobazia retorica a cui Obama sarà chiamato alla prossima tappa del suo tour africano. Ad attenderlo oggi è infatti una visita in Etiopia, paese dall’ancor meno lusinghiero bilancio sul fronte dei diritti umani. </p> <p><blockquote class="twitter-tweet" lang="it"><p lang="en" dir="ltr"><a href="https://twitter.com/hashtag/HumanRights?src=hash">#HumanRights</a> Why <a href="https://twitter.com/hashtag/Obama?src=hash">#Obama</a> might have a tough time in <a href="https://twitter.com/hashtag/Ethiopia?src=hash">#Ethiopia</a> <a href="http://t.co/XLf1fhpssc">http://t.co/XLf1fhpssc</a> <a href="http://t.co/wzalLAbKgR">pic.twitter.com/wzalLAbKgR</a></p>— dwnews (@dwnews) <a href="https://twitter.com/dwnews/status/625044353807847426">25 Luglio 2015</a></blockquote> <script async src="//platform.twitter.com/widgets.js" charset="utf-8"></script></p> <p>“Ricevere per la prima volta la visita di un presidente statunitense è sicuramente uno straordinario traguardo – commenta il responsabile della comunicazione del governo etiope, Redwan Hussein -. E’ un passo che non mancherà di alimentare aspirazioni e fiducia del nostro popolo”. </p> <p>Questo il dettaglio degli impegni che attendono oggi il presidente Barack Obama. </p> <p><blockquote class="twitter-tweet" lang="it"><p lang="en" dir="ltr">President attends State dinner next; Sunday: wraps up in Kenya, moves on to neighboring Ethiopia: <a href="http://t.co/o4Mmv4FoCD">pic.twitter.com/o4Mmv4FoCD</a></p>— West Wing Reports (@WestWingReport) <a href="https://twitter.com/WestWingReport/status/624954272485089280">25 Luglio 2015</a></blockquote> <script async src="//platform.twitter.com/widgets.js" charset="utf-8"></script></p> <p>Alle recenti elezioni, il partito di governo ha ottenuto tutti i seggi disponibili, facendo parlare i critici di “fine del multipartitismo”. Human Rights Watch denuncia anche arresti arbitrari di oppositori e giornalisti. (13/12)</p>