ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Il re saudita manda in tilt la Costa Azzurra. Arrivano le petizioni contro la spiaggia off-limits

Dopo il clamore arrivano le polemiche e le petizioni. Da qualche giorno una delle più belle spiagge della Costa Azzurra – quella di Mirandole a

Lettura in corso:

Il re saudita manda in tilt la Costa Azzurra. Arrivano le petizioni contro la spiaggia off-limits

Dimensioni di testo Aa Aa

Dopo il clamore arrivano le polemiche e le petizioni. Da qualche giorno una delle più belle spiagge della Costa Azzurra – quella di Mirandole a Vallauris a due passi da Cannes – è diventata interamente off-limits per la presenza del re saudita in vacanza in Francia. Ancor prima di concludere l’iter per avere il permesso, le autorità saudite aveva già deciso di fissare un rete per impedire l’unico accesso al mare. Comportamento poco gradito a turisti e cittadini che hanno deciso di passare all’azione.

“C‘è una grande mobilitazione il che dimostra che non è solo un problema locale, ma un problema va ben oltre la chiusura della zona di Vallauris Golfe Juan. Mi riferiscono all’uguaglianza dei cittadini di fronte alla legge”, fa notare uno dei promotori della petizione.

Il re Salman alloggia nella sua lussuosa residenza con al seguito circa 600 persone tra familiari e addetti alla sicurezza dislocati in un Grand Hotel della zona. Intanto per ora l’ingresso alla spiaggia pubblica resta vietata per ragioni di privacy.