ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Turchia: nuovi raid su obiettivi dell'ISIL e del Pkk. Per i militanti curdi saltata la tregua con Ankara

Il Presidente turco Recep Tayyip Erdogan l’aveva annunciato: è solo un primo passo, la battaglia continuerà”. Dopo aver teso la mano a Washigton

Lettura in corso:

Turchia: nuovi raid su obiettivi dell'ISIL e del Pkk. Per i militanti curdi saltata la tregua con Ankara

Dimensioni di testo Aa Aa

Il Presidente turco Recep Tayyip Erdogan l’aveva annunciato: è solo un primo passo, la battaglia continuerà”. Dopo aver teso la mano a Washigton, Ankara ha fatto sapere che proseguiranno i raid contro jihadisti e separatisti. Dopo aver bombardato nuove postazioni e obiettivi dell’Isil nel nord della Siria i caccia dell’aviazione militare turca hanno sferrato un attacco contro i separatisti curdi del PKK.

“Siamo consapevoli che l’DHKP-C il Partito-Fronte rivoluzionario di liberazione del popolo, e il PKK collaborano con i terroristi”, ha dichiarato il primo ministro turco Ahmet Davutoglu. “Lo dice l’intelligence. Dunque le nostre operazioni continueranno fino a quando i depositi di armi di queste organizzazioni terroristiche, compreso l’autoproclamato Stato Islamico,non saranno distrutti”, ha aggiunto Davutoglu.

Con questi attacchi ai campi del PKK salta di fatto il cessate il fuoco annunciato dal Partito dei Lavoratori del Kurdistan nel 2013 quando fu siglata la tregua tra Turchia e i ribelli curdi. Intanto mentre l’HDP il partito filo-curdo, entrato in Parlamento, condanna le azioni militari di Ankara, in tutto il paese proseguono le operazioni antiterrorismo. Quasi 600 le persone arrestate in 48 ore.

“Il popolo curdo non si farà coinvolgere in alcun combattimento”, dice una rappresentante politica curdo-irachena. “Nonostante questo l’esercito turco sta bombardando i nostri civili, arrestando i nostri giovani da Istanbul a Julemerg solo per motivi politici”.

Sono quasi una decina i campi del PKK colpiti nel nord dell’Iraq. Ankara accusa i militanti curdi di essere i responsabili di una serie di attentati seguiti alla strage di lunedi’ scorso a Suruc. Strage compiuta per mano dell’Isil.