ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Turchia: identificato il kamikaze che ha attaccato Suruc

Ha un nome il kamikaze che in Turchia ha attaccato a Suruc il centro culturale curdo Amara facendo almeno 32 morti. Il test del Dna ha rivelato che

Lettura in corso:

Turchia: identificato il kamikaze che ha attaccato Suruc

Dimensioni di testo Aa Aa

Ha un nome il kamikaze che in Turchia ha attaccato a Suruc il centro culturale curdo Amara facendo almeno 32 morti. Il test del Dna ha rivelato che si tratta del 20enne Seyh Abdurrahman Alagoz, uno studente di ingegneria che secondo gli inquirenti era stato reclutato da poco tempo dai jihadisti. La sua carta d’identità era stata trovata su un cadavere non riconoscibile sul luogo della strage. I funerali delle vittime si sono svolti a Gaziantep, città a circa 120 chilometri da Suruc. Straziati i familiari arrivati da tutta la Turchia per dare l’ultimo saluto ai figli, prima di riportare le salme nei paesi d’origine.

La Turchia è scesa in piazza indignata per la morte di questi giovani che si erano riuniti per organizzare una missione di aiuto nella città di Kobane, enclave siriana subito dopo il confine turco, simbolo della resistenza dei curdi all’Isil. La giustizia turca ha, intanto, vietato la pubblicazione sulla stampa delle immagini dell’attacco di lunedì a Suruc. Critiche piovono su Ankara, accusata di essere stata morbida o addirittura complice dell’Isil.