ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Giornalisti spagnoli scomparsi in Siria, il Governo chiede discrezione

Stavano lavorando a un reportage nella città siriana di Aleppo, i tre giornalisti spagnoli di cui non si hanno più notizie da dieci giorni. Hanno

Lettura in corso:

Giornalisti spagnoli scomparsi in Siria, il Governo chiede discrezione

Dimensioni di testo Aa Aa

Stavano lavorando a un reportage nella città siriana di Aleppo, i tre giornalisti spagnoli di cui non si hanno più notizie da dieci giorni. Hanno contattato le rispettive famiglie il giorno dopo essere giunti in Siria provenienti dalla Turchia, poi più nulla. Tutti e tre hanno una lunga esperienza in zone di conflitto. Si teme che siano stati rapiti e il governo spagnolo invita alla discrezione per favorire i contatti con i rapitori.

“Sfortunatamente questo non è il primo caso accaduto negli ultimi quattro anni, qualche scaso è diventato di dominio pubblico, altri no – dice il ministro degli esteri spagnolo José Manuel García-Margallo -. Ma tutti i casi sono stati risolti e secondo la mia esperienza, quelli di cui non si è parlato si sono risolti più rapidamente. Quello che vogliamo è riportarli a casa il più presto possibile e per questo, la discrezione è fondamentale”.

Aleppo è una delle città più pericolose per gli stranieri, luogo di sanguinosi combattimenti dall’inizio della guerra civile siriana nel 2011.
Secondo fonti citate dall’agenzia Ansa, i tre giornalisti potrebbero essere stati rapiti dall’ala locale di al Qaeda e potrebbero essere stati trasferiti nella confinante regione di Idlib.

Foto condivise da Usama Ajjan

With spanish friends…

Posted by Usama Ajjan on Saturday, July 11, 2015