ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Eurostar, conti positivi nonostante scioperi e blocco del tunnel della Manica

Lettura in corso:

Eurostar, conti positivi nonostante scioperi e blocco del tunnel della Manica

Dimensioni di testo Aa Aa

Le nuove tratte verso il sud della Francia trainano i risultati di Eurostar. Tra aprile e giugno l’operatore ferroviario del tunnel della Manica ha registrato un aumento nel numero dei passeggeri a 2,8 milioni.

Tutto questo nonostante le proteste dei dipendenti della sua linea marittima MyFerryLink, che un mese fa avevano bloccato l’accesso al tunnel e al porto di Calais. E che questo martedì hanno replicato dando fuoco a dei copertoni sulla strada d’accesso.

La cooperativa del personale di bordo si batte contro il piano di cessione dei traghetti ai danesi di DFDS, deciso dai vertici di Eurotunnel dopo la sentenza sfavorevole delle autorità antitrust britanniche.

Oltre a scusarsi con i clienti, la compagnia fa buon viso a cattivo gioco: le entrate del secondo trimestre sono salite a 330 milioni di euro grazie alla solida performance delle vendite di biglietti alla clientela aziendale e ai vacanzieri.