ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Uno zainetto con la luce

Lettura in corso:

Uno zainetto con la luce

Dimensioni di testo Aa Aa

Rustenburg, Sud Africa. Kamogelo Tsopodi-Malinga, nove anni, esce da scuola. Una volta a casa apre la cartella e comincia a fare i compiti. E’ fra i

Rustenburg, Sud Africa. Kamogelo Tsopodi-Malinga, nove anni, esce da scuola. Una volta a casa apre la cartella e comincia a fare i compiti. E’ fra i tanti bambini delle scuole che vivono in povere comunità africane mal servite dalla rete elettrica.

Tuttavia il suo zainetto lo aiuta. Infatti è dotato di una tecnologia che durante il giorno carica energia mentre l’alunno va a scuola. Il pannello solare è inserito nella tasca anteriore della borsa. Una volta che l’allievo torna a casa puo’ illuminare una lampada per 12 ore.

Le cartelle sono fatte con sacchetti di plastica riciclati. In una fabbrica di Rustenburg, alla periferia di Johannesburg, i fogli di plastica vengono puliti e trattati per renderli tanto malleabili da poter creare gli zainetti. Questi dispongono anche di materiali catarifrangenti per rendere visibili i bambini che li portano. Il design e il look delle borse sono importanti. Hanno colori vivaci.

L’idea è diffondere il programma anche in altre zone d’Africa in cui manca spesso l’energia elettrica.

http://www.springwise.com/south-africa-solar-school-backpacks-provide-light-evening-study/