ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Kazakistan: il mausoleo di Aisha Bibi, un inno all'amore

Lettura in corso:

Kazakistan: il mausoleo di Aisha Bibi, un inno all'amore

Dimensioni di testo Aa Aa

Questa settimana la nostra cartolina arriva da una delle più antiche città in Kazakistan, Taraz, dove sono in fase di restauro alcuni siti storici

Questa settimana la nostra cartolina arriva da una delle più antiche città in Kazakistan, Taraz, dove sono in fase di restauro alcuni siti storici.

Alcune informazioni sul Mausoleo Aisha Bibi

  • È stato costruito tra l’ XI e il XII secolo
  • Il restauro del monumento e dei giardini sono iniziati nel 2002
  • La leggenda vuole che a costruire il Mausoleo sia stato un sovrano per il suo amore proibito
  • La donna, Bibi Aisha, è stato uccisa da un serpente quando ha cercato di unirsi al suo amato
  • Molte coppie visitano per il loro matrimonio il Mausoleo nella speranza sia di buon auspicio

Uno di questi è il meraviglioso mausoleo di Aisha Bibi, risalente tra l’XI e XII secolo.

“I lavori di restauro del mausoleo e dei giardini circontasti – spiega Seamus Kearney, euronews – per permettere anche alle future generazioni di apprezzare il monumento, sono iniziati nel 2002”.

Secondo la leggenda, il monumento è stato costruito da sovrano innamorato di una giovane donna, morta per il morso di un serpente mentre sceglieva l’amore disubbediendo alle decisioni dei propri genitori.

“Il monumento medievale Aisha Bibi – precisa Zhadyrayev Zhemisbek, studioso – è dedicato alla fede e all’amore, rappresenta un talismano sacro”.

Ed è per questo che tante coppie vengono qui il giorno delle nozze, nella speranza che la loro vita insieme sia baciata dalla fortuna.

Il mausoleo è anche molto considerato per la sua originale costruzione e per le arti decorative.