ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Mercedes, Bianchi, Ogier e la resurrezione di Rossi

Bentornati a Speed: il Gran Premio di Germania di MotoGP ha funto da giro di boa della stagione 2015, con i contendenti che si godono adesso una

Lettura in corso:

Mercedes, Bianchi, Ogier e la resurrezione di Rossi

Dimensioni di testo Aa Aa

Bentornati a Speed: il Gran Premio di Germania di MotoGP ha funto da giro di boa della stagione 2015, con i contendenti che si godono adesso una meritata pausa.

Il britannico Lewis Hamilton continua a spadroneggiare in Formula 1, così come la Mercedes sembra ancora una volta dominare il Campionato Costruttori grazie a 18 podi in 9 gare.

Eccovi un resoconto della stagione sino ad ora.

:::::

F1, domina la Mercedes

Pare proprio non esserci gara tra scuderie in Formula 1 nella stagione in corso: l’unica in grado di accattivare gli appassionati, infatti, è data dall’accaparramento del titolo iridato in seno ad un’unica squadra, la Mercedes.

Il dominio della casa automobilistica tedesca è frutto di accurata programmazione, indirizzata ad un intento preciso: primeggiare, laddove le formazioni avversarie, nella migliore delle ipotesi, arrancano.

In pratica, è una lotta a 2 quella per il titolo, tra Lewis Hamilton e Nico Rosberg, che probabilmente poco si amano ma che tuttavia stanno dando vita ad uno scintillante duello che vede il primo momentaneamente avvantaggiato.

La Ferrari, dal canto proprio, prova a rimanere in linea di galleggiamento con Vettel, fiducioso per il prosieguo, ma è comunque lontana dalle prestazioni di cui sopra, pur recuperando terreno.

Chi proprio non va quest’anno è la Red Bull, che sta vivendo una stagione a dir poco frustrante, l’ennesima dopo 4 titoli consecutivi.

:::::

Il mondo dei motori è in lutto per la morte di Jules Bianchi, a causa delle ferite alla testa riportate lo scorso anno nel Gran Premio del Giappone; la carriera del francese in Formula 1 stava appena cominciando a prendere quota.

:::::

Ricordando Jules Bianchi

In forza al Team Marussia dal 1 marzo 2013, Bianchi era uno dei piloti più promettenti di nuova generazione.

Col nono posto nel Gran Premio di Monaco nel maggio dello scorso anno, ha guadagnato i primi ed unici punti per la sua scuderia.

Il 26enne transalpino era in coma dal 5 ottobre scorso a seguito di un incidente durante il Gran premio del Giappone.

Dopo lo schianto contro una gru sul circuito di Suzuka ed il repentino ricovero in ospedale, era stato trasferito a Nizza, dov‘è deceduto.

Bianchi è il primo pilota a perdere la vita dopo un incidente in pista dalla morte di Ayrton Senna, avvenuta ad Imola nel maggio del 1994.

:::::

Perplessità sono state espresse attraverso i social network da una serie di grandi nomi affiliati al mondo dei motori, tra i quali il campione mondiale di Rally, Sebastien Ogier: questo sport manterrà sempre elementi di pericolo, che il francese pare disposto ad affrontare nella sua probabile terza stagione trionfale.

:::::

Ogier, terzo titolo in vista

Con ben 5 vittorie in 7 gare, l’ultima delle quali ottenuta nel Rally di Polonia, Sebastien Ogier è senza dubbio l’uomo da battere per la terza stagione consecutiva.

Il 32 enne francese, infatti, ha lasciato spazio solo a Kris Meeke e Jari Matti Latvala in questa stagione, rispettivamente in Argentina e Portogallo, e già in Finlandia,a fine mese, potrà mettere una seria ipoteca per il conseguimento del successo finale.

A tal punto della stagione, Ogier ha sostanzialmente doppiato i diretti inseguitori in classifica generale, per effetto di 161 punti contro gli 83 di Andreas Mikkelsen ed i 69 di Mads Østberg.

:::::

Con 7 titoli in MotoGP a suo nome, l’attuale leader Valentino Rossi ha sinora fatto la voce grossa: l’italiano comanda provvisoriamente la classifica, mentre spera che l’esperienza sia sufficiente per tenere a bada il rivale Jorge Lorenzo.

:::::

Valentino Rossi, la rinascita

Sta vivendo una seconda giovinezza agonistica Valentino Rossi, leader della classifica generale di MotoGP: il 36enne sfida la marcia del tempo, facendo perno prettamente sull’esperienza, considerando il fatto che non possiede la moto più veloce.

Tuttavia, le 9 volte in cui si è laureato campione del mondo, a partire dal 1996 nella 125cc, potrebbero in tal senso essere messe a frutto.

Rivale agguerrito è sicuramente Jorge Lorenzo, che sta ergendosi a protagonista ed autentica minaccia per il titolo 2015, grazie a 4 vittorie consecutive.

Marc Marquez, campione uscente, invece, giace in quarta posizione nella generale: sinora per lui solo un successo in Germania, ma una grande fiducia già espressa in previsione del Gran Premio di Indianapolis, in programma il 9 agosto prossimo.

:::::

Anche per oggi è tutto, arrivederci alla prossima settimana per un’altra edizione di Speed, nella quale tratteremo del Gran Premio di Ungheria di Formula 1.

Nel frattempo, gustatevi le migliori immagini del Red Bull Romaniacs, gara di moto endurance svoltasi in Romania.

Irina Gorodniakova – Extreme Photography#redbullromaniacs #igorod #enduro © 2015

Posted by Irina Gorodniakova – Extreme Photography on Sabato 18 luglio 2015