ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Grecia, incendi domati, ma resta l'allerta

Resta alta l’allerta incendi in Grecia, dove sono ormai sotto controllo quelli scoppiati nella Regione del Peloponneso e nei dintorni di Atene. Due

Lettura in corso:

Grecia, incendi domati, ma resta l'allerta

Dimensioni di testo Aa Aa

Resta alta l’allerta incendi in Grecia, dove sono ormai sotto controllo quelli scoppiati nella Regione del Peloponneso e nei dintorni di Atene. Due le vittme. Pesante il conto dei danni a Lacornia e Neapoli, i due centri maggiormente colpiti dalle fiamme. Per i residenti di queste aree la situazione è complicata dalla chiusura delle banche e dal controllo dei capitali, che impedisce di prelevare i soldi per iniziare i lavori. Come spiega un residente di Neapoli che spiega“Aspetto che mi dia aiuto qualcuno. perché non posso prelevare denaro”.

In questa parte del Peloponneso, venerdì i vigili del fuoco hanno dovuto domare una cinquantina di focolai. In alcuni casi gli incendi hanno distrutto qualunque speranza di profitto estiva.

“Stavo facendo affidamento sulla stagione estiva per rialzarmi economicamente. Sono gli unici mesi in cui guadagniamo per affrontare l’inverno. Ma ora non c‘è speranza. L’unica cosa che so è che tutti noi residenti di Neapoli rimetteremo a posto le cose insieme”.

La polizia di Atene, intanto, ha fermato due persone sospettate di aver involontariamente appiccato il fuoco che sempre venerdì ha minacciato la capitale greca.

“Siamo distrutti. Non è rimasto nulla. Nemmeno gli animali. Nulla. Abbiamo perso tutto. Manca l’acqua, l’elettricità” spiega l’impiegato di un supermercato che si trovava nei dintorni della capitale.

L’emergenza incendi, putroppo, non è una novità per la Grecia durante la stagione estiva. L’anno peggiore fu il 2007, quando a causa di oltre 150 incendi scoppiati in diverse parti del Paese sono morte decine di persone.