ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Milioni di musulmani celebrano la fine del ramadan

Milioni di musulmani celebrano in tutto il mondo l’eid-al-fitr, la festa che segna la fine del mese di digiuno del ramadan. A Gerusalemme le

Lettura in corso:

Milioni di musulmani celebrano la fine del ramadan

Dimensioni di testo Aa Aa

Milioni di musulmani celebrano in tutto il mondo l’eid-al-fitr, la festa che segna la fine del mese di digiuno del ramadan. A Gerusalemme le celebrazioni sono iniziate con la preghiera mattutina nella mosceha al-aqsa, terzo luogo sacro dell’Islam.

“Se Dio vuole, l’eid è tornato – dice un abitante di Gerusalemme -. E se Dio vuole, il prossimo eid vedrà tutta la nazione musulmana vittoriosa, con palestinesi e arabi di nuovo uniti”.

A Gaza, in migliaia hanno partecipato alla preghiera pubblica presieduta dal leader di Hamas Ismail Haniyeh. L’atmosfera è segnata dagli strascichi dell’ultimo conflitto con Israele, che si è consumato appena un anno fa. La mente dei palestinesi di Gaza torna alle vittime di quei giorni di guerra, ma anche alle attuali,difficili, condizioni di vita quotidiana della popolazione.

Rifugiati siriani hanno celebrato l’eid-al-fitr nel campo profughi di Zaatari in Giordania. Sono circa un milione i siriani che sono dovuti fuggire dalle loro case soltanto negli ultimi dieci mesi.

“Lo giuro su Dio – dice un anziano rifugiato – , in questo eid ci sentiamo così lontani dai nostri figli… Lontani dai nostri figli, lontani dal nostro Paese”.

Al Cairo, moschee gremite fin dalla prima preghiera del mattino. L’eid-al-fitr è l’occasione per i musulmani di riunirsi in famiglia e scambiarsi doni simbolici.
Gran parte degli sciiti, in Iran per esempio, celebrerà la festa con un giorno di ritardo rispetto ai sunniti.