ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Ucraina, un anno fa la tragedia del volo MH17: responsabili ancora senza nome

A quasi un anno dall’abbattimento del volo MH17 della Malaysian Airlines, la ricerca dei responsabili non si è ancora conclusa. Sul luogo della

Lettura in corso:

Ucraina, un anno fa la tragedia del volo MH17: responsabili ancora senza nome

Dimensioni di testo Aa Aa

A quasi un anno dall’abbattimento del volo MH17 della Malaysian Airlines, la ricerca dei responsabili non si è ancora conclusa.

Sul luogo della tragedia, costata la vita a 298 persone tra passeggeri e membri dell’equipaggio, si possono ancora trovare oggetti personali delle vittime e detriti dell’aereo, come un pezzo della fusoliera su cui è impresso l’emblema della compagnia.

Non sono stati rimossi, racconta Natalia, una residente del posto, nonostante diverse segnalazioni alle autorità ribelli che controllano la zona: “Questo appartiene al volo della Malaysian, abbattuto un anno fa – dice – ormai è un anno che è qui”.

Ucraina, Unione europea e Stati Uniti sospettano che a provocare la tragedia siano stati i ribelli del Donbass, con un missile terra-aria russo. Una tesi che troverebbe conferma in un rapporto preliminare degli inquirenti olandesi, smentita però da Mosca.

Alexander Borodai, premier dell’autoproclamata Repubblica popolare di Donetsk, si dice “piuttosto indifferente a questa vicenda, anche se ci fossero conclusioni formali dell’inchiesta e venisse creato un tribunale. Quello che so – aggiunge – è che non è colpa nostra se il Boeing è venuto giù. Mi sembra ovvio che sia il risultato di un’azione compiuta dalle forze ucraine”.

L’aereo, che effettuava la rotta Amsterdam-Kuala Lumpur, è stato abbattuto il 17 luglio 2014, durante una delle fasi più intense degli scontri tra l’esercito di Kiev e i separatisti filo-russi nell’Ucraina orientale.