ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Turismo: disgelo con gli Usa, il 2015 sarà l'anno di Cuba

Lettura in corso:

Turismo: disgelo con gli Usa, il 2015 sarà l'anno di Cuba

Dimensioni di testo Aa Aa

È Cuba la meta più calda dell’estate. Dopo l’annuncio del disgelo nelle relazioni tra Washington e l’Avana il 2015 promette di essere un anno record per turismo dell’Isola.

A dirlo sono i dati dell’Ufficio statistiche: nei primi cinque mesi dell’anno sono sbarcate 1 milione e 700 mila persone, un incremento del 15% rispetto all’anno scorso.

Da dove arrivano? A vedere lo spaccato dei Paesi di provenienza, si direbbe che tra i più grandi fan del Mojito ci siano i canadesi: quasi 780 mila sbarchi da gennaio a maggio.

Ma i tour operator spiegano che si tratta in prevalenza di turisti a stelle e strisce, dato che i voli turistici diretti rimangono ancora formalmente vietati.

Ad accogliere i vacanzieri un’offerta di appartamenti tramite Airbnb che ha già raggiunto le 2 mila inserzioni. Ma non troppi hotel, a dir la verità, il che fa temere per quando (una volta rimosse le sanzioni) scatterà “l’invasione” vera e propria.

La Carnival ha ottenuto l’autorizzazione a salpare verso Cuba l’anno prossimo e la compagnia aerea JetBlue ha già lanciato dei voli charter diretti da New York.