ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Accordo sul nucleare iraniano, prezzo del greggio sulle montagne russe

Lettura in corso:

Accordo sul nucleare iraniano, prezzo del greggio sulle montagne russe

Dimensioni di testo Aa Aa

Accordo sul nucleare iraniano sotto i riflettori dei mercati. Inizialmente l’idea di un nuovo afflusso di greggio da Teheran aveva spinto in netto ribasso il prezzo del petrolio.

Il brent di origine europea è sceso sotto i 57 dollari al barile, salvo poi rimbalzare di nuovo oltre i 58 dollari sulla prospettiva di una ripresa più graduale delle esportazioni (dato che, almeno per ora, le sanzioni rimangono in vigore).

“Le verifiche che l’Iran rispetti i termini dell’accordo da parte dell’Agenzia per l’energia atomica richiederanno dei mesi”, spiega Mike Ingram di Bgc Partners. “Non credo che vedremo neanche una goccia di greggio iraniano sui mercati almeno sino al 2016”, aggiunge.

Altri analisti sono più ottimisti e dicono che le forniture iraniane potrebbero aumentare anche del 60% entro l’anno. Una notizia che non farà piacere alle compagnie del comparto, alle prese con prezzi bassi a causa di un’offerta che già supera la domanda.