ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Gli dei della musica al Concorso Internazionale Ciaikovskij di Mosca.

Lettura in corso:

Gli dei della musica al Concorso Internazionale Ciaikovskij di Mosca.

Dimensioni di testo Aa Aa

Due russi, un pianista e una cantante, un violoncellista rumeno e un cantante mongolo sono i vincitori del prestigioso Concorso Internazionale

Due russi, un pianista e una cantante, un violoncellista rumeno e un cantante mongolo sono i vincitori del prestigioso Concorso Internazionale Ciaikovskij di Mosca.

La giuria ha selezionato questanno i finalisti in quattro categorie – pianoforte, violino, violoncello e voce – su più di 600 iscrizioni da 45 paesi. La
mezzosoprano russa Yulia Matockin (32anni) ha vinto il primo premio nella categoria delle cantanti d’opera.

Matockin aveva debuttato al Teatro Mariinsky di San Pietroburgo nel 2009 nelle Nozze di Figaro. Era stata in tournée in Austria, Germania, Finlandia, Svezia, Regno Unito, Francia, Giappone, Italia, Spagna e Svizzera.

Il ventisettenne mongolo Ariunbaatar Ganbaatar ha battuto i suoi rivali nella categoria dei cantanti d’opera. Ha già vinto diversi concorsi internazionali. Dal 2014 è stato solista all’Opera State Theatre Buryat.

Un altro primo premio è andato al prodigioso ventenne rumeno Andrei Ionita che suona un violoncello del 1671 di Giovanni Battista Rogeri.

Fra i pianisti altro vincitore è il 27enne russo Dmitry Masleyev. Ha vinto anche il premio per la migliore performance. Diplomato presso il conservatorio di Mosca prosegue adesso gli studi presso L’Accademia Internazionale di Piano del Lago di Como.

Dedicata al celebre musicista russo Pëtr Il’ič Čajkovskij, la competizione, detta anche “le Olimpiadi della musica”, si tiene ogni quattro anni dal 1958. Quest’anno ha festeggiato il 175 ° anniversario dalla nascita del compositore. I vincitori ricevono una medaglia d’oro e un premio da 30.000 dollari mentre sul web l’evento è stato cliccato da 6 millioni di persone.

http://tchaikovskycompetition.com/en/