ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

A Gerusalemme si rilancia la tradizione del tamburino del ramadan

Nelle strade della città vecchia di Gerusalemme si cerca di rilanciare un’antica tradizione: quella del Musaharaty. Il tamburino che, nel mese del

Lettura in corso:

A Gerusalemme si rilancia la tradizione del tamburino del ramadan

Dimensioni di testo Aa Aa

Nelle strade della città vecchia di Gerusalemme si cerca di rilanciare un’antica tradizione: quella del Musaharaty. Il tamburino che, nel mese del ramadan, annuncia l’ora dell’ultimo pasto, alle tre di notte, prima dell’inizio del digiuno quotidiano.

“Sappiamo che in passato c’erano molti Musaharaty – dice Nidal Hijazi -. Poi questa figura è scomparsa per molti anni. Ora voglio riproporre quest’antica tradizione palestinese, in particolare qui, nella città vecchia”.

In passato il Musaharaty era una figura molto popolare, capace di ricordarsi i nomi di tutti gli abitanti del quartiere. Oggi è stato rimpiazzato dalle sveglie, soprattutto quelle dei cellulari. Da qui l’idea di riportare in vita la tradizione.