ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Fmi: crescita del 2015 rivista leggermente al ribasso, Grecia non pesa

Lettura in corso:

Fmi: crescita del 2015 rivista leggermente al ribasso, Grecia non pesa

Dimensioni di testo Aa Aa

L’impatto della crisi greca sul resto del mondo resta limitato: lo sostiene il Fondo Monetario Internazionale che ha rivisto leggermente al ribasso la crescita mondiale.

Il capo-economista Olivier Blanchard ha minimizzato gli effetti della situazione in Grecia, affermando che non si sono verificati eventi gravi negli ultimi dieci giorni, da quando Atene non ha pagato la rata da un miliardo e seicento milioni di euro all’Fmi e dopo la vittoria del no al referendum greco.

Olivier Blanchard, Fmi: “Sappiamo che i legami meccanici tra la Grecia e il resto del mondo sono limitati, sia sul piano commerciale sia sul piano finanziario. L’FMI è un’istituzione con 188 membri, la maggior parte più povera della Grecia e nessuno di loro ha ricevuto il tipo di indulgenza che alcuni ci chiedono di dare alla Grecia”.

Secondo l’Fmi, quest’anno la crescita mondiale sarà del 3,3%, leggermente più bassa rispetto al precedente outlook e rispetto a quella dello scorso anno. Per il 2016 confermato +3,8%.

La causa è soprattutto la frenata dell’economia statunitense nel primo trimestre, causata dalla forte ondata di freddo. Ci sono poi la Cina, che secondo l’Fmi potrebbe incontrare difficoltà nel passare ad un’economia focalizzata sui consumi interni, e le economie emergenti russa e brasiliana che dovrebbero contrarsi quest’anno.