ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Usa: posti di lavoro in aumento a giugno, ma meno del previsto

Lettura in corso:

Usa: posti di lavoro in aumento a giugno, ma meno del previsto

Dimensioni di testo Aa Aa

I posti di lavoro negli Stati Uniti aumentano meno del previsto, di conseguenza si ridimensiona l’ipotesi di un rialzo dei tassi di interesse. Il dato da un lato è positivo, visto che tra maggio e giugno i posti sono in netto aumento rispetto ai primi quattro mesi dell’anno.

Ma le assunzioni di giugno sono state 223mila, al di sotto delle 230mila previste dagli economisti, e quelle di aprile e maggio sono state riviste al ribasso e si attestano rispettivamente a 187 mila e a 254mila. Inoltre423mila persone hanno lasciato il mercato del lavoro il mese scorso, facendo scendere il tasso di disoccupazione al 5,3%, il più basso da aprile 2008.

Dopo la pubblicazione dei dati sul lavoro, i futures sugli indici statunitensi si sono orientati al rialzo. Si fa più probabile infatti un rinvio dell’aumento dei tassi di interesse da parte della Federal Reserve a dopo settembre.
Attualmente i tassi restano fermi fra lo zero e lo 0,25%, un livello invariato da dicembre 2008.