ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Grecia, Varoufakis:"Dimissioni se vincono i Si, altrimenti si torna a negoziare sul debito"

Lettura in corso:

Grecia, Varoufakis:"Dimissioni se vincono i Si, altrimenti si torna a negoziare sul debito"

Grecia, Varoufakis:"Dimissioni se vincono i Si, altrimenti si torna a negoziare sul debito"
Dimensioni di testo Aa Aa

Pronto alle dimissioni in caso di una vittoria del Si. Dopo Tsipras anche Varoufakis scende in campo a sostegno del No. In un’intervista rilasciata a una radio australiana, il Ministro delle Finanze greco ammette:” Il no è un voto per una Grecia orgogliosa in un’Europa decente”. Mentre a Bloomberg ha confermato: “Non firmeremo nessun accordo che non comprenda una ristrutturazione del debito”.

Mentre il Consiglio d’Europa esprime i propri dubbi sulla costituzionalità del referendum, così come il Consiglio di Stato greco, sulla stampa campeggiano le ragioni del “Si” e del “No”, che seppure ancora in testa (al 47%) è dato in calo negli ultimi sondaggi. Una tendenza in crescita dopo l’avvio del blocco dei capitali.

Ieri la riapertura di 1000 filiali per permettere ai pensionati sprovvisti di carta bancomat di ritirare una parte della loro pensione. La Bce ha mantenuto, per ora, intatto il tetto di liquidità di emergenza alle banche greche.