ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Gay Pride: festa in tutto il Mondo guardando agli Stati Uniti

Da Città del Messico a Berlino: i colori dell’arcobaleno hanno attraversato le città del mondo per il Gay Pride. L’evento è arrivato il giorno dopo

Lettura in corso:

Gay Pride: festa in tutto il Mondo guardando agli Stati Uniti

Dimensioni di testo Aa Aa

Da Città del Messico a Berlino: i colori dell’arcobaleno hanno attraversato le città del mondo per il Gay Pride. L’evento è arrivato il giorno dopo la storica sentenza della Corte Suprema statunitense che in nome dell’uguaglianza ha reso legali in tutto il paese i matrimoni tra persone dello stesso sesso.

“In Costa Rica una coppia omosessuale è riuscita a rendere legale la loro unione civile, questa è la stata la maggiore conquista ottenuta nel nostro paese’‘, spiega un giovane arrivato a Città del Messico dal Costa Rica. “Molti diritti ci sono ancora negati, la conquista fatta negli Stati Uniti è formidabile, un passo in avanti straordinario in tema di diritti umani’‘.

Anche in Perù si è marciato guardando agli Stati Uniti. A Lima centinaia di migliaia di persone si sono raccolte sotto lo slogan della 14esima edizione del Gay Pride: ‘‘La lotta continua’‘. Un corteo di musica, bandiere e maschere è partito da Campo de Marte per rivendicare pari diritti e dignità con gli eterosessuali.

Anche l’Europa è scesa in piazza nel giorno del Gay Pride. A colorare il cielo grigio di Berlino ci hanno pensato le bandiere color arcobaleno. “Siamo tutti uguali”: recitava uno dei cartelli della marcia che chiede di più. In Germania per gli omosessuali sono previste solo le unioni civili.