ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Ucraina: contrasti sulla lotta alla corruzione

La lotta alla corruzione è tra le priorità delle istituzioni ucraine, ma sulle misure per renderla efficace non c‘è un consenso unanime. Il

Lettura in corso:

Ucraina: contrasti sulla lotta alla corruzione

Dimensioni di testo Aa Aa

La lotta alla corruzione è tra le priorità delle istituzioni ucraine, ma sulle misure per renderla efficace non c‘è un consenso unanime.

Il Parlamento ha approvato la decisione del presidente Petro Poroshenko di licenziare il capo dell’intelligence Valentyn Nalyvaichenko. Quest’ultimo si era posto in contrasto con il procuratore generale, dopo aver accusato un magistrato di insabbiare casi di corruzione.

La situazione riflette lo scontro politico in atto nel paese.

“In realtà – spiega il politologo
Volodymyr Fesenko – secondo varie fonti c’era scontento su come veniva affrontato, in particolare, il problema del contrabbando nelle operazioni antiterrorismo. E ora il Presidente cerca di stabilire la sua influenza su varie istituzioni.”

Due giorni fa gruppi di attivisti avevano manifestato a Kiev per protestare contro le misure volute da Poroshenko, affermando che non aiuteranno ma ostacoleranno la lotta alla corruzione.