This content is not available in your region

Usa, sparatoria in chiesa a Charleston, uccisi 9 afroamericani. Caccia al presunto responsabile, un ventenne

Access to the comments Commenti
Di Euronews
Usa, sparatoria in chiesa a Charleston, uccisi 9 afroamericani. Caccia al presunto responsabile, un ventenne

<p>Un uomo bianco, sui ventun anni, biondo, è ricercato dalla polizia di Charleston, nel South Carolina, per la strage di ieri sera in una chiesa metodista in cui sono rimaste uccise nove persone.</p> <p>Un crimine mosso da odio razziale, secondo le autorità.</p> <p>Tra le vittime, c‘è anche il reverendo Clementa Pinckney, 42 anni, pastore della chiesa metodista e senatore democratico dello Stato, che si trovava insieme agli altri fedeli durante la lettura della Bibbia, quando il killer è entrato e ha aperto il fuoco.</p> <p>Intervistato dai giornalisti, il sindaco di Charleston, Joe Riley, ha rilasciato un commento sull’accaduto:</p> <p>“L’unica ragione per cui qualcuno entra in una chiesa e apre il fuoco sui fedeli in preghiera è l’odio, non ce ne sono altre… Questa azione è la più vile che si possa immaginare: assicureremo il responsabile alla giustizia nel più breve tempo possibile”.</p> <p>La Emmanuel African Methodist Episcopal Church è una delle più vaste congregazioni di afroamericani nella regione e una delle più antiche degli Stati Uniti. Per questo è iscritta nel registro nazionale dei luoghi storici.</p> <p>La sparatoria minaccia di riattizzare le tensioni razziali, scatenate di recente dall’uccisione, sempre a Charleston, di un afroamericano disarmato da parte di un poliziotto bianco. </p> <blockquote class="twitter-tweet" lang="es"><p lang="en" dir="ltr"><span class="caps">FBI</span> has confirmed the suspect in Charleston <span class="caps">AME</span> church shooting identified as Dylann Roof, 21, of Lexington County. <a href="http://t.co/EEzWlmOOCR">pic.twitter.com/EEzWlmOOCR</a></p>— Michael Skolnik (@MichaelSkolnik) <a href="https://twitter.com/MichaelSkolnik/status/611535013247610880">junio 18, 2015</a></blockquote> <script async src="//platform.twitter.com/widgets.js" charset="utf-8"></script>