ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

"The Escort" e "Consumed" al Los Angeles Film Festival

Lettura in corso:

"The Escort" e "Consumed" al Los Angeles Film Festival

Dimensioni di testo Aa Aa

Rampa di lancio per registi americani esordienti il Film Festival di Los Angeles ha ospitato fra gli altri “The Escort”, di Will Slocombe e

Rampa di lancio per registi americani esordienti il Film Festival di Los Angeles ha ospitato fra gli altri “The Escort”, di Will Slocombe e “Consumed” di Zoe Lister-Jones e Daryl Wein

Il film “The Escort” racconta l’esperienza di un giornalista alla ricerca disperata di una buona storia. Si lancia nel mondo delle escort d’alto bordo e ne segue una, studentessa alla Stanford University che si prostituisce per 1.000 dollari l’ora e 3.000 per l’intera notte. Il protagonista, Mitch, ossessionato dal sesso, è interpretato da Michael Doneger, co-sceneggiatore della pellicola: “L’idea iniziale mi è venuta da un amico , che all’epoca frequentava una spogliarellista. allora mi sono detto: e se ne facessi un film?. Natalie, la studentessa escort, è interpretata da Lyndsy Fonseca: “Ho letto molte storie, mi sono documentata e ho realizzato che la mia storia era quella di tante tante donne, casalinghe, studentesse, gente che ha bisogno di denaro”. The Escort non è solo un documentario sul moderno mercato del lavoro del sesso, la storia è addolcita dalla relazione d’amore che nasce fra il giornalista e la ragazza. Il regista e sceneggiatore Will Slocombe ha scritto e diretto molti cortometraggi, clip e una serie-web, Questo è il suo quarto film.

Per la prima di Los Angeles è sbarcato in California anche tutto il cast del film “Consumed” , col dito puntato sulla moderna industria alimentare. In “Consumed,” di Daryl Wein, Zoe Lister Jones recita la parte di una madre single alle prese con una misteriosa malattia del figlio. Ben presto capisce che questa ha a che fare con alcuni cibi geneticamente modificati e lancia la sua crociata contro l’azienda che avvelena la sua comunità.
Un film che ricorda il premio Oscar di Steven Soderbergh, “Erin Brockovich,” con Julia Roberts: “Si, assolutamente – conferma Wein – ‘Erin Brockovich’ è sempre stata una fonte di ispirazione per noi. E la vera Erin Brockovich ha visto il film e ci ha confermato tutto il suo appoggio. La sceneggiatura di questo drammatico thriller a sfondo politico sul mondo degli organismi genticamente modificati è stata scritta anche dall’attrice protagonista, Zoe Lister-Jones compagna di Daryl Wein non solo nel film ma anche nella vita: questo film è la loro terza esperienza insieme.