ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Uber scommette sulla Cina, investimenti per 1 miliardo di dollari

Lettura in corso:

Uber scommette sulla Cina, investimenti per 1 miliardo di dollari

Dimensioni di testo Aa Aa

Nel navigatore di Uber la destinazione impostata è la Cina. Parola del numero uno della società dietro la famosa (e per certi aspetti famigerata) app per richiedere passaggi in auto.

In una lettera agli investitori Travis Kalanick ha parlato di investimenti nel Paese orientale per un miliardo di dollari e di espansione, dalle attuali 11, a circa una sessantina di città.

Un approccio quasi obbligato, dato che in molti Paesi Uber è impegnata in uno scontro con le autorità regolatorie e con i taxi tradizionali. Non da ultima l’Italia, dove un tribunale ha appena imposto lo stop ad UberPop, il servizio che permette a chiunque di fare da autista.

Anche in Cina, ad ogni modo, la strada non sarà tutta in discesa: nel Paese è già attivo il servizio dei due giganti della tecnologia “di casa” Alibaba e Tencent.