ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

L'ampliamento del Canale di Panama si avvia verso la fase finale

E’ stato inaugurato giovedì l’ultimo tratto del nuovo Canale di Panama sul versante dell’Oceano Atlantico. L’acqua del Gatùn, il lago artificiale più

Lettura in corso:

L'ampliamento del Canale di Panama si avvia verso la fase finale

Dimensioni di testo Aa Aa

E’ stato inaugurato giovedì l’ultimo tratto del nuovo Canale di Panama sul versante dell’Oceano Atlantico. L’acqua del Gatùn, il lago artificiale più grande del mondo, ha inondato il bacino sotto gli occhi soddisfatti dei progettisti, delle autorità e degli operai che hanno lavorato all’impresa. Un progetto da 5 miliardi di dollari con un grande impatto commerciale che permetterà a Panama di raddoppiare le proprie entrate derivanti dal traffico nel Canale che collega Atlantico e Pacifico, oggi pari a 2,5 miliardi di dollari l’anno. L’apertura è prevista per il 2016.
A guidare operativamente il consorzio internazionale è l’italiana Impregilo.
Jorge Quijano, amministratore del Canale, spiega che non sempre è stato facile:
“Abbiamo avuto momenti molto delicati durante il processo di rinnovamento: il lavoro si è dovuto fermare in due occasioni. Ci sono stati momenti di tensione tra le autorità del Canale di Panama e le imprese di costruzione.
Ci siamo sempre concentrati solo sul completamento dei lavori. Oggi possiamo finalmente vedere al luce in fondo al tunnel”.
Entro la fine del mese un’analoga manovra verrà effettuata anche sulle chiuse del versante Pacifico.Il nuovo canale permetterà il passaggio di imbarcazioni lunghe fino a 400 metri, con capacità di carico fino a 14mila containers, ossia tre volte superiore a quella delle navi attuali.