ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Turchia. Akp vuole evitare elezioni anticipate

Dopo il rovescio elettorale, il tentativo d’apertura. Il partito di governo islamico turco Akp si è detto pronto a sondare ogni possibile strada

Lettura in corso:

Turchia. Akp vuole evitare elezioni anticipate

Dimensioni di testo Aa Aa

Dopo il rovescio elettorale, il tentativo d’apertura. Il partito di governo islamico turco Akp si è detto pronto a sondare ogni possibile strada prima di optare per le elezioni anticipate. Il Premier uscente Ahmet Davutoglu intervistato alla tv turca ha sottolineato che il Presidente Recep Tayyip Erdogan non dovrà essere direttamente implicato nei negoziati ma intervenire soltanto in caso si apra la crisi.

“Incontrerò tutte le parti politiche per il bene del Paese, sulla base di un principio morale” ha detto Davutoglu. “Siamo pronti a discutere apertamente di qualsiasi tema a patto che non sia contrario ai nostri principi politici di base”.

Nonostante le indicazioni del Premier tuttavia ieri Erdogan ha incontrato ad Ankara l’ex-leader dei
socialdemocratici Deniz Baykal. In quanto deputato più anziano sarà lui a presiedere la prima seduta del nuovo Parlamento.

Un meeting che ha suscitato le critiche dell’opposizione a cominciare dal partito filo-curdo dell’Hdp. Il suo leader Selahattin Demirtas ha inoltre attaccato il governo per il mancato intervento nel Sud-Est del Paese dove martedì 3 persone sono morte negli scontri tra formazioni curde rivali a Diyarbakir.