ULTIM'ORA

Lettura in corso:

Irlandesi beoni, italiani moderati: lo dice un sondaggio sugli effetti dell'alcol


mondo

Irlandesi beoni, italiani moderati: lo dice un sondaggio sugli effetti dell'alcol

Si direbbe che Bacco si trovi davvero più a suo agio al nord.

Non è una novità, e può sembrare un luogo comune, ma i risultati dell’ultimo sondaggio di Global Drug Survey, un organismo indipendente che monitora l’uso di sostanze che provocano dipendenza, sono chiari: il popolo più a rischio di subire effetti nefasti dall’alcol sono gli irlandesi.

Il sondaggio riporta quante unità di bevanda alcolica in media una persona ha bisogno di bere per sentirsi alticcia (“feel the effects”), brilla (“happiest”) o completamente sbronza (“tipped”).

Il nostro grafico, qui sotto, mostra i risultati per i livelli “alticcio” e “sbronzo” per uomini e donne.

I risultati completi invece li trovate direttamente sul sito, a questa pagina.

Gli irlandesi (uomini) sono quindi il popolo che ha bisogno di una maggiore quantitá d’alcol per ubriacarsi. Tra le donne, le più difficili da far sbronzare sono le brasiliane.

In ultima posizione tra i paesi presi in considerazione dal sondaggio, il Portogallo. L’Italia naviga nella seconda metà della classifica: nel Bel Paese si preferisce chiaramente gustare un bel bicchiere di rosso a cena piuttosto che scolarsi litri di birra fino a non riconoscerne più il sapore.

Dato, quest’ultimo, che parrebbe confermato anche da questo grafico del mese scorso, da cui si evince che l’Italia è in coda alla classifica dei paesi Ue per consumo di alcol pro capite. Per una volta, un ultimo posto di cui vantarsi.

Ogni storia può essere raccontata in molti modi: osserva le diverse prospettive dei giornalisti di Euronews nelle altre lingue.

traduzione automatica

Prossimo Articolo

mondo

Cos'è la MERS?