ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

America Latina e Caraibica, al via la due giorni di vertice con l'Ue

Sessantuno delegazioni nazionali in rappresentanza di oltre un miliardo di cittadini. A Bruxelles sono iniziati i lavori della due giorni di vertice

Lettura in corso:

America Latina e Caraibica, al via la due giorni di vertice con l'Ue

Dimensioni di testo Aa Aa

Sessantuno delegazioni nazionali in rappresentanza di oltre un miliardo di cittadini. A Bruxelles sono iniziati i lavori della due giorni di vertice Unione europea- America Latina e Caraibica. Tanti i temi al centro delle discussioni, che hanno come tema centrale la costruzione di un avvenire comune, da vivere in società prospere, solidali e sostenibili.

A dare il via ufficiale ai lavori è stato Donald Tusk, che ha scelto di rivolgersi agli altri rappresentanti nazionali in spagnolo.

Tra le figure più critiche di questo vertice c‘è, infatti, il Presidente messicano Pena Nieto. Alcuni cittadini messicani sono scesi in piazza a Bruxelles per protestare contro la sua partecipazione al summit.

“Rappresentiamo la società civile messicana. Vogliamo ricordare al nostro governo che non può essere così cinico da venire qui, per firmare degli accordi internazionali, mentre nel nostro Paese i diritti umani non sono tutelati” spiega una donna.

“Esistono troppi casi in attesa di giustizia nel nostro Paese, in cui regna un senso di impunità senza limiti” ci racconta una ragazza “La corruzione è altissima e siamo tutti molto stanchi della situazione”.

Sugli striscioni dei manifestanti anche i ritratti dei 43 studenti dell’istituto Ayotzinpapa, scomparsi nel nulla in Messico ormai quasi due anni fa.