ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Londra vota la legge sul referendum sull'appartenenza all'Ue

Il partito conservatore britannico porta alla Camera dei Comuni il progetto di legge per il referendum sull’appartenenza o meno del Regno Unito

Lettura in corso:

Londra vota la legge sul referendum sull'appartenenza all'Ue

Dimensioni di testo Aa Aa

Il partito conservatore britannico porta alla Camera dei Comuni il progetto di legge per il referendum sull’appartenenza o meno del Regno Unito all’Unione Europea. Una volta approvata la legge, la consultazione dovrà tenersi entro il 2017, ma c‘è una probabilità che possa tenersi già l’anno prossimo. Nel frattempo, proseguirà il negoziato con Bruxelles per un nuovo ruolo della Gran Bretagna nella comunità.

“Un’intera generazione di elettori britannici – ha detto il ministro degli esteri Philip Hammond ai Comuni – non ha avuto la possibilità di pronunciarsi sulla relazione con l’Unione europea; e, signor speaker, oggi noi stiamo affermando questo diritto”.

Il premier Cameron è in principio favorevole alla permanenza britannica nell’Unione. Ma la legge sul referendum prevede che il Governo non spenda risorse pubbliche per fare campagna in favore del sì, per evitare un ingiusto squilibrio nella formazione dell’opinione pubblica.