ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Ungheria: visita alla ricerca di consensi del presidente egiziano al Sisi

Tappa in Ungheria per il presidente egiziano al Sisi, in visita in Europa per cercare sostegno politico ed economico. Dopo la Germania, dove sono

Lettura in corso:

Ungheria: visita alla ricerca di consensi del presidente egiziano al Sisi

Dimensioni di testo Aa Aa

Tappa in Ungheria per il presidente egiziano al Sisi, in visita in Europa per cercare sostegno politico ed economico.
Dopo la Germania, dove sono emersi alcuni malumori, anche in Ungheria la stampa ha criticato l’accoglienza riservata per quello che è stato definito il leader di un regime militare. Non dello stesso avviso il premier Viktor Orbán.

“L’Egitto è un paese speciale – ha detto il premier ungherese,Viktor Orbán – Senza l’Egitto non c‘è stabilità nella regione e da quando anche le distanze si sono accorciate grazie ai trasporti possiamo dire che non c‘è stabilità nemmeno in Europa senza un Egitto stabile”.

“Devo ringraziare l’Ungheria per il suo atteggiamento positivo verso l’Egitto – ha sottolineato il presidente egiziano, al Sisi – nonostante la posizione critiche assunte da altri paesi che ignorano le sfide che l’Egitto si trova ad affrontare”.

Il presidente egiziano è accusato di governare il paese con il pugno di ferro. A questo si aggiunge lo spettro delle condanne a morte contro gli oppositori islamici.

“Dopo i recenti avvenimenti in Egitto, il presidente al Sisi prova con il suo tour europeo a trovare consensi. Qui durante i negoziati i due leader non hanno affrontato la questione spinosa della pena di morte, mentre ai giornalisti è stato impedito di fare domande. Da Budapest Attila Magyar, euronews”