ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Scandalo Fifa: pagata una tangente contro il fallo di Henry

Emergono giorno dopo giorno le grandi manovre esercitate da anni nel calcio mondiale. L’ ultima novità del Fifa gate arriva dall’Irlanda, dove il

Lettura in corso:

Scandalo Fifa: pagata una tangente contro il fallo di Henry

Dimensioni di testo Aa Aa

Emergono giorno dopo giorno le grandi manovre esercitate da anni nel calcio mondiale. L’ ultima novità del Fifa gate arriva dall’Irlanda, dove il direttore esecutivo della locale federcalcio ha raccontato di come accettò un pagamento di cinque milioni di euro da parte dell’organizzazione di Sepp Blatter per “non dare alcun seguito legale” al famoso fallo di mano commesso da Thierry Henry durante la gara di qualificazione ai mondiali tra Francia e Irlanda nel 2009. Un fallo che costò l’eliminazione della squadra.

“Avevamo la convinzione che avremmo dovuto perseguire la Fifa a livello legale – spiega il direttore esecutivo della Fai, John Delaney – per come eravamo stati eliminati. A questo si aggiungeva l’atteggiamento di Sepp Blatter, sembrava ridesse di noi. Così, il giorno in cui sono andato a vederlo gli ho detto chiaramente come mi sentivo e sono volati anche alcuni insulti. Poi siamo arrivati a un accordo. Per la nostra federcalcio si è trattato di un buon accordo “.

Nel frattempo le autorità sudafricane hanno aperto un’inchiesta “preliminare” interna sui Mondiali del 2010. Oltre alle tangenti si indaga per reati di corruzione
ad “alto livello”.

In questa bufera che sta investendo il calcio mondiale degli ultimi vent’anni Sepp Blatter dimostra una tenacia sorprendente. Dal suo account twitter ha commentato una sua foto assicurando di lavorare intensamente per riformare la Fifa. I commenti sono una sfilza di critiche e insulti contro il presidente dimissionario.