ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Ore decisive per scongiurare la Grexit

I leader di FMI, BCE, Francia e Germania riuniti a Berlino per formulare un'ultima proposta a Tsipras

Lettura in corso:

Ore decisive per scongiurare la Grexit

Dimensioni di testo Aa Aa

Il futuro della Grecia si sta forse decidendo a Berlino. I leader di FMI, BCE, Francia e Germania si sono riuniti in tarda serata per formulare un’ultima proposta ad Atene, che venerdì dovrebbe rimborsare 300 milioni di euro al Fondo monetario internazionale, oppure potrebbe scattare il default.

Sulla carta tutti vogliono evitare la Grexit, ma Alexis Tsipras, dalle colonne di Le Monde, afferma che se un accordo non è stato ancora raggiunto, è a causa delle proposte dei creditori – definite “assurde” e incuranti della scelta democratica dei cittadini.

Una presa di posizione netta, che sembra smentire le voci secondo cui Syriza sarebbe disposta a trattare sull’ulteriore taglio delle pensioni richiesto dal FMI.

Ma il pagamento delle pensioni è comunque a rischio, a causa della scarsa liquidità dello Stato greco.

Il governo Tsipras ha affermato che se venerdì la scelta sarà tra pagare i debiti o stipendi e pensioni, questi ultimi saranno la priorità. Ma senza l’assistenza finanziaria dei creditori - possibile solo con un nuovo accordo – i fondi di cui lo Stato dispone non saranno sufficienti.