ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Freedom Act: come cambierà il sistema di intelligence americano?

Senza un accordo del senato, la sezione 215 del “Patriot Act” è scaduta. La legge permetteva alla National Security Agency di raccogliere

Lettura in corso:

Freedom Act: come cambierà il sistema di intelligence americano?

Dimensioni di testo Aa Aa

Senza un accordo del senato, la sezione 215 del “Patriot Act” è scaduta. La legge permetteva alla National Security Agency di raccogliere informazioni contenute nei tabulati telefonici degli americani ed era stata approvata nel 2001 dopo gli attentati dell’11 settembre.

Dovrà essere rimpiazzata da una nuova legge, già approvata alla Camera, chiamata “Freedom Act”, che contiene una riforma del sistema di sorveglianza finito sotto accusa dopo le rivelazioni nel giugno del 2013 di Edward Snowden, ex-analista dell’Agenzia nazionale per la sicurezza Usa.

Fine degli archivi spionistici

L’agenzia di sicurezza nazionale statunitense (Nsa) non potrà più archiviare numeri e metadati delle telefonate dei cittadini statunitensi. Non ci saranno più grandi archivi spionistici. I dati saranno tenuti dalle compagnie telefoniche e il governo potrà averne accesso solo dopo avere ottenuto l’approvazione del Tribunale per la Sorveglianza dell’Intelligence Straniera (FISC).

Ragionevole sospetto

Il Tribunale per la sorveglianza dell’intelligence straniera degli Stati Uniti è stato originariamente istituito per perseguire gli abusi da parte dei servizi segreti. Si tratta di un tribunale federale segreto che concede le autorizzazioni alla NSA per la raccolta di informazioni riservate in possesso delle grandi aziende informatiche, come Microsoft, Yahoo, Google e Facebook.
La nuova legge permette all’Nsa di accedere ai tabulati telefonici dei singoli cittadini solo se i funzionari governativi saranno in grado di convincere un giudice del ragionevole sospetto che si tratti di un terrorista.

Più privacy e trasparenza per i cittadini

Ogni anno la National Security Agency (NSA)dovrà produrre una relazione con la sua attività di spionaggio.