ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Judo: Riner torna sul tatami al Masters di Rabat e detta subito legge

Si è concluso il Masters di judo di Rabat. Nella categoria femminile -70kg, l’olandese Kim Polling ha trionfato, battendo la colombiana Yuri Alvear

Lettura in corso:

Judo: Riner torna sul tatami al Masters di Rabat e detta subito legge

Dimensioni di testo Aa Aa

Si è concluso il Masters di judo di Rabat. Nella categoria femminile -70kg, l’olandese Kim Polling ha trionfato, battendo la colombiana Yuri Alvear. Kayla Harrison ha conquistato invece l’oro, tra le donne -78kg, stendendo per ippon la britannica Natalie Powell, dopo 94 secondi di incontro. Nella massima categoria femminile è stata la cinese Song Yu a trionfare sulla nipponica Kanae Yamabe, penalizzata tre volte.

Il Giappone si è rifatto con gli uomini -81kg. Takanori Nagase ha colto il successo per ippon sul russo, campione del mondo 2009, Ivan Nifontov. Non ce l’ha fatta invece un altro judoka del Paese del Sol Levante, Yuya Yoshida, battuto per ippon dal georgiano Beka Gviniashvili. Successo azero, tra gli uomini -100kg. Elmar Gasimov è salito sul gradino piu’ alto del podio, grazie alla vittoria per yuko sul ceco Lukas Krpalek. Ritorno dorato infine per Teddy Riner. Il francese, lontano dal tatami per sei mesi per infortunio, ha messo al tappeto l’ungherese Barna Bor.

“Tornei come questo migliorano il nostro sport”, spiega Riner. “ Anche in popolarità. Un giorno, chi lo sa, potrebbe anche superare il calcio, o il basket… Con questi eventi mostriamo a tutti la bellezza del judo e il fatto che abbia un codice morale, dei valori e che è anche bello da guardare”.

Il judoka di Guadalupa, con il successo in quest’edizione,diventa il primo ad aver vinto tre ori al Masters, dopo i titoli del 2010 e 2011.