ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Finale a sopresa a Cannes, la Palma d'Oro va al francese Jaques Audiard per "Dheepan". Delusione per l'Italia

Finale con sorpresa a Cannes, dove la Palma d’Oro è stata vinta dal regista francese Jacuqes Audiard per “Dheepan”. Una storia sull’immigrazione

Lettura in corso:

Finale a sopresa a Cannes, la Palma d'Oro va al francese Jaques Audiard per "Dheepan". Delusione per l'Italia

Dimensioni di testo Aa Aa

Finale con sorpresa a Cannes, dove la Palma d’Oro è stata vinta dal regista francese Jacuqes Audiard per “Dheepan”.
Una storia sull’immigrazione raccontata attraverso gli occhi di una famiglia dello Sri Lanka alle prese con l’arrivo in Europa.

Resta a bocca asciutta l’Italia. Nessuno dei tre titoli in concorso si aggiudica alcun premio.

Mentre ottiene il Gran Prix speciale della Giuria “Son of Saul” dell’ungherese Laszlo Nemes. Un’opera prima, ma anche un film forte sulla storia di due ebrei ungheresi impiegati dalle SS per la gestione dei forni crematori e delle camere a gas.

Vincono il Premio come migliori interpreti femminili ex aequo a Emanuelle Bercot e Roneey Mara. Quest’utlima premiata per il ruolo avuto in “Carol” di Todd Haynes.
La 46enne francese Bercot è stata premiata, invece, per la sua parte in “Mon Roi” della regista Maiwenn accanto a Vincent Cassel.

Il premio come migliore attore va invece a Vincent Lindon. L’interprete francese è stato premiato per il ruolo avuto ne “La Loi du marche”, pellicola difficile dove interpreta un disoccupato pronto a tutto pur di garantire un futuro al proprio figlio.