ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Judo: trionfo giapponese e mongolo al Masters, splendido bronzo per la Giuffrida

Ha aperto i battenti in Marocco il Masters di Rabat, dove si sfidano i migliori sedici judoka di ogni categoria. Tra le donne -48kg a prendersi l’oro

Lettura in corso:

Judo: trionfo giapponese e mongolo al Masters, splendido bronzo per la Giuffrida

Dimensioni di testo Aa Aa

Ha aperto i battenti in Marocco il Masters di Rabat, dove si sfidano i migliori sedici judoka di ogni categoria. Tra le donne -48kg a prendersi l’oro è la mongola Urantsetseg Munkhbat, che sconfigge per ippon l’argentina Paula Pareto.
Nella categoria superiore, a trionfare è la russa Natalia Kuziutina, che ha la meglio per yuko sulla giapponese Yuki Hashimoto. Conquista il bronzo la romana Odette Giuffrida.
Altro oro per la Mongolia, tra le donne -57kg. Sumiya Dorjsuren, al secondo successo al Masters, batte per shido la francese Hélène Receveaux, mentre nella categoria -63kg è la nipponica Miku Tashiro a salire sul gradino piu’ alto del podio. Sconfitta per ippon l’austriaca Kathrin Unterwurzacher. Sfortunata l’azzurra Edwige Gwend, solo quinta.

Passando agli uomini, altra vittoria per il Paese del Sol Levante. Naoshia Takato, campione iridato nel 2013, supera per uno shido, l’azero Orkhan Safarov.
Tra gli uomini -66kg, a prendersi la medaglia del metallo piu’ pregiato è a sorpresa l’ucraino Georgii Zantaraia, vincitore per ippon sul bielorusso Dzmitry Shershan.
Chiudiamo infine con la categoria -73kg e il trionfo del russo Denis Iartcev, che mette al tappeto con un ippon su uchi-mata il georgiano Nugzari Tatalashvili.