ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Matrimonio gay in Lussemburgo: si sposa il premier, primo nell'UE

Il premier lussemburghese ha detto ‘sì’ alle nozze gay, a cominciare dalle sue. Xabier Bettel, 42enne premier centrista in carica da un paio d’anni

Lettura in corso:

Matrimonio gay in Lussemburgo: si sposa il premier, primo nell'UE

Dimensioni di testo Aa Aa

Il premier lussemburghese ha detto ‘sì’ alle nozze gay, a cominciare dalle sue.

Xabier Bettel, 42enne premier centrista in carica da un paio d’anni, ha sposato in comune
Gauthier Destenay, un architetto belga.

Si tratta del primo capo di governo in carica dell’Unione europea a sposarsi con una persona dello stesso sesso. In Europa era accaduto solo in Islanda, dove l’allora premier islandese Johanna Sigurdardottir sposò la compagna.

“Auguro a tutti di essere felici come me. Grazie al popolo lussemburghese, grazie a tutti, senza distinzioni. Grazie.”

Al matrimonio era presente anche il premier belga, Charles Michel:

“È un messaggio positivo, di gioia e di partecipazione, è soprattutto felicità. Questo è il messaggio che voglio portare oggi”, ha commentato.

Tra gli invitati illustri anche Stéphane Bern, giornalista e conduttore televisivo franco-lussemburghese:

“Siccome è il premier, questo è anche un messaggio da mandare agli altri, soprattutto in questo periodo in cui l’omofobia è in crescita in alcuni Paesi europei”.

Nelle strade del Granducato chi si esprime lo fa soprattutto in termini positivi, o comunque di apertura:

“Potrebbe spingere al cambiamento, perché potrebbe incoraggiare altri a esporsi e sposarsi a loro volta”.

“Probabilmente ad alcuni dà fastidio, ma ci sarà sempre qualcuno cui una cosa non piace. Ciascuno manterrà la propria opinione, ma in fin dei conti è solo una questione di felicità e a questo non si può essere contrari, è una questione di libertà nel nostro Paese”.

Bettel è in carica da due anni, ed è stato proprio il suo governo ad approvare la norma che ha aggiunto il Lussemburgo alla lista dei Paesi che hanno legalizzato il matrimonio omosessuale: tra gli altri Spagna, Portogallo, Regno Unito, Francia, Belgio, Olanda e Paesi scandinavi.